• Largo Alberto Pepere 19 00151 Roma (zona Monteverde)
  • Mar-ven: 09:30 - 19:30 Sab:09:30 - 17:00

Category Archives: Blog

Perché prendere il sole è importante?

L’esposizione solare fa bene all’organismo, solo se si adottano le corrette protezioni. Il sole incide  sulla produzione di VITAMINA D ,fondamentale per la salute delle ossa. È inoltre uno stimolante  per alcune regioni cerebrali, come l’ipotalamo, adibite alla produzione degli ormoni della felicità,  

serotonina ed endorfine .Il sole però è anche il principale nemico della salute e della bellezza della  pelle. L’esposizione eccessiva e non protetta ai raggi UV può danneggiare il DNA delle cellule  cutanee, portando anche allo sviluppo di tumori della pelle come il melanoma. Il sole causa inoltre  la degenerazione di collagene ed elastina, le proteine che danno struttura, sostegno ed elasticità  alla pelle, accelerando la comparsa di rughe e cedimenti. Può causare anche la formazione di  macchie brune, incidendo quindi sull’invecchiamento precoce. 

La prima e fondamentale è l’utilizzo della crema solare. Sceglietela con fattore di protezione solare  SPF 30 o 50, che schermano in una percentuale più elevata i raggi UVB responsabili delle  scottature. La crema solare va applicata sempre, anche da abbronzati, non solo al mare, ma anche  durante l’esposizione in città, in giardino, o terrazzo . 

Va applicata 15 minuti prima dell’esposizione, va riapplicata numerose volte durante la giornata:  ogni 2 ore, e sempre dopo essersi bagnati o essersi asciugati con il telo. Attenzione anche alla  giusta quantità di crema. Si tende infatti ad applicarne molta meno rispetto a quella che è  effettivamente in grado di proteggere la pelle. Il quantitativo corretto è di circa 36 grammi di  prodotto per tutto il corpo, cioè 6 cucchiai pieni. E infine NON UTILIZZATE mai la crema solare  avanzata dall’anno precedente, perché potrebbe non garantire la protezione originaria 

1.Esporsi gradualmente, soprattutto se si ha la pelle chiara. Da pochi minuti a poche ore,  giorno dopo giorno, evitando le ore più calde della giornata (dalle 11 alle 16). Esporsi poco  non significa non abbronzarsi, ma consente di farlo nel modocorretto, cioè lentamente e  gradualmente. Esponendosi immediatamente e a lungo non ci si procurerà l’abbronzatura  ma quel rossore tipico della scottatura. L’abbronzatura sana e che dura a lungo si costruisce giorno dopo giorno 

2.. Per ottenere un’abbronzatura omogenea, è buona norma preparare la pelle, attraverso  l’esfoliazione. Qualche giorno prima dell’esposizione fate uno SCRUB delicato per eliminare  le cellule morte 3.Dopo l’esposizione usate sempre una crema dopo sole, anziché la solita crema idratante.  Scegliere una crema specifica formulata per il post esposizione aiuterà la pelle a combattere lo stress ossidativo causato dai raggi UV. Le creme dopo sole hanno ingredienti che non  solo idratano, leniscono e rinfrescano la pelle, ma anche che agiscono a livello cellulare per  fermare i processi ossidativi e i radicali liberi, che porterebbero al danneggiamento delle  cellule e al conseguente invecchiamento precoce.

.

Come far durare lo smalto più di 3 settimane?

Lo smalto normale e semipermanente durerà più di tre settimane senza staccarsi grazie a delle semplici accortezze. Ecco qualche consiglio.

La più ovvia é usare sempre i guanti per le pulizie della casa, mettere sempre tutte le sere un “olietto”  o burro dedicato che renda il Semipermanente elastico e il giro cuticole sempre idratato ma il consiglio che daremo quello più importante ed efficace, anche se in pochi lo conoscono. Si tratta di prediligere una manicure che renda l’unghia di forma allungata e rotonda. Possiamo scegliere una forma a mandorla o rotonda, evitando le forme più squadrate e nette. Le superfici arrotondate, infatti, patiscono meno urti e colpi e tendono a rovinarsi molto meno. In questo modo sia l’unghia che lo smalto dureranno ancora più a lungo senza danni e difetti.

Ora che lo sappiamo, basterà unire questi semplici consigli e avremo una manicure perfetta davvero per più di tre settimane.

.

Trattamento Ferma-Gravità per Sottomento e Collo: scopriamo GRAVITY MASK!

Il problema? Doppio mento e pelle cadente nella zona del collo. Ancora una volta, l’unione di formule avanzate e metodiche studiate e testate offrono un risultato impareggiabile.

La soluzione? Una lozione ed un booster, ricchi di acido jaluronico, collagene e UPLEVITY uno dei più potenti principi attivi antigravità.

Miscela eseguita al momento in due  fasi …Risultato?

Pelle tonica, ricompattata e sollevata nelle zone di collo e sottomento.

-Acido Ialuronico: Aiuta a ripristinare  tono e volume nell’area di applicazione. Garantisce inoltre il giusto livello di idratazione nei tessuti.

-Collagene: Ingrediente di elezione per mantenere e ricostruire la struttura del derma.

*UPLEVITY : tetrapeptide che contrasta il rilassamento della pelle e promuove la formazione di collagene ed elastina oltre che di proteine chiave per la costituzione delle fibre di elastina stessa. Ciò rende questo peptide particolarmente valido per compattare la pelle. Studi in vitro ed in Vivo hanno dimostrato significativi aumenti di proteine coinvolte nella sintesi di elastina e collagene.

Grazie al mix perfetto di questi principi attivi, GRAVITY MASK riesce a contrastare efficacemente la forza di gravità, lavorando in modo attivo su struttura, tono e volume del derma, applicazione dopo applicazione.

Labbra Belle e Sane? Ecco come!

“Le tue labbra dovrebbero stare al Louvre”: questa frase pronunciata nel film “Tutti Pazzi per Mary” di Woody Allen è ciò che qualunque donna desidererebbe sentirsi dire. Per sfoggiare labbra belle e sane basta dedicare qualche minuto a questa parte del corpo, proteggendole e curandone la detersione con piccoli semplici gesti.

Oggi le labbra continuano ad essere una parte del corpo seducente ma non sempre le si dedicano attenzioni. Non basta infatti un bel rossetto per avere labbra belle, in quanto spesso sono screpolate, secche e ricche di fessurazioni. La causa di questi inestetismi sono molteplici: certamente incidono gli agenti atmosferici come il sole, il freddo e il vento, ma un ruolo fondamentale lo hanno una scarsa idratazione, la scarsa qualità dei cosmetici che quando si usano quotidianamente possono dare vita anche a non piacevoli reazioni allergiche. Persino leccarsi le labbra secche è causa di labbra screpolate e rovinate, nonostante sia un gesto assolutamente istintivo. Se vuoi prenderti cura delle tue labbra, prevenendo e curando la secchezza, impara ad esfoliarle attraverso degli scrub con prodotti naturali, grazie ai quali eliminerai le cellule morte: lo scrub per labbra ti regalerà labbra morbide, luminose e più turgide.